Uccise un ladro: tabaccaio condannato a 1 anno e 8 mesi

1' di lettura

Colpevole di omicidio colposo. E' arrivata questo pomeriggio la sentenza a Milano per Giovanni Petrali, il tabaccaio che nel maggio del 2003 uccise un rapinatore, e ne ferì un altro. Il pm aveva chiesto una condanna di 9 anni e mezzo

Un anno e otto mesi di reclusione: è la condanna inflitta dalla prima corte d'Assise di Milano a Giovanni Petrali, il tabaccaio che uccise il rapinatore e ne ferì un altro, il 17 maggio del 2003 nel suo bar-tabacchi. I giudici lo hanno ritenuto colpevole di omicidio colposo, infliggendogli per questo reato la pena di un anno, e di porto d'armi da sparo, per il quale è stato condannato a otto mesi. Il pm aveva chiesto una condanna a nove anni e mezzo per omicidio volontario e tentato omicidio.

Leggi tutto