Addio Eluana, "Chiniamo il capo, parlino le coscienze"

1' di lettura

Nella chiesa di San Daniele di Paluzza, vicino Udine, si sono tenuti i funerali della Englaro, senza i genitori ma alla presenza di qualche amica e di uno zio. "E' l'ora del silenzio", ha detto nella sua omelia il parroco del paese

Nella chiesa di San Daniele di Paluzza, vicino Udine, i funerali di Eluana Englaro, morta lunedì sera dopo l'interruzione dell'alimentazione forzata che la teneva in vita da 17 anni. Le esequie si sono svolte in forma privata, come deciso dai genitori per evitare l'assalto dei giornalisti. Nel rito funebre celebrato dal parroco del paese il prelato nell'omelia ha detto: "Chiniamo il capo, ora è il momento del silenzio". La salma è stata tumulata nella tomba di famiglia. Alla funzione non hanno partecipato i genitori della donna ma solo uno zio e alcune amiche arrivate da Lecco.

Qui gli aggiornamenti politici e i commenti sul caso Englaro

Intanto su Youtube si amplia il numero degli utenti che, sull'onda del dramma di Eluana, ha deciso di pubblicare il proprio testamento biologico.

Discuti del caso di Eluana Englaro nel FORUM

Ecco il testo della lettera che Beppino Englaro scrisse nel 2004 a Ciampi e Berlusconi

"Eluana, la libertà e la vita" il libro scritto da Beppino Englaro per Rizzoli Bur. Leggi il primo capitolo.

Il Papa: "La vita non è bene disponibile".

Leggi tutto
Prossimo articolo