"La Chiesa non può impormi i suoi valori"

1' di lettura

Il padre di Eluana: "Nel 2004 chiesi aiuto a Berlusconi ma non mi rispose". Ieri la lettera al premier e a Napolitano: "Vengano a vedere mia figlia"". I Nas: "Trovate anomalie, nuovi accertamenti"

Il caso Englaro sta suscitando una polemiche e tensioni politiche. Il papà di Eluana, dopo l'appello al Presidente del Consiglio e al Capo di Stato di visitare la figlia per rendersi conto delle reali condizioni in cui si trova, ha rilasciato una intervista al quotidiano spagnolo El Pais in cui ha dichiarato che la Chiesa non ha il diritto di imporgli i suoi valori. E poi ha rivelato che nel 2004 chiese aiuto a Berlusconi ma che non ebbe nessuna risposta.

Berlusconi: "Senza legge sarebbe condanna a Morte


Andreotti: "Eluana è un problema privato"

Napolitano: "Nessuno ha monopolio sulla vita umana"

Berlusconi: "Scontro tra la cultura della vita e quella della morte"

Eluana, procedure mediche anticipate

Tempi più stretti per il disegno di legge


Il Papà di Eluana "Sconvolto anche per pensare"

Eluana, la sfida di Berlusconi: "Legge in tre giorni"

La storia del caso Englaro - La fotogallery

Tutte le news sul caso Eluana Englaro


Discuti del caso di Eluana Englaro nel forum

Leggi tutto