Cassazione: libertà condizionata per Francesca Mambro

1' di lettura

L'ex terrorista dei Nar non è più socialmente pericolosa, per la Cassazione potrà quindi restare in libertà vigilata fino al 2013, quando la pena sarà del tutto estinta

La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dalla Procura di Roma. Francesca Mambro era stata condannata all'ergastolo, assieme al marito Valerio Fioravanti, per la strage di Bologna, per la quale entrambi si sono sempre dichiarati innocenti. L'ex terrorista aveva già ottenuto la semilibertà nel 1998 e la detenzione domiciliare speciale nel 2002. In questi anni ha continuato a collaborare con l'associazione "Nessuno tocchi Caino", tanto che il Tribunale di sorveglianza di Roma aveva deciso, già nel settembre scorso, di concederle il beneficio della condizionale.

Leggi tutto
Prossimo articolo