Delitto Fortugno, 4 ergastoli. Giudici insutati in aula

1' di lettura

La corte d'Assise di Locri ha condannato mandanti ed esecutori dell'omicidio del vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria. Carcere a vita per Alessandro e Giuseppe Marcianò, Salvatore Ritorto e Domenico Audino

Quattro ergastoli per il delitto Fortugno. Condannati dalla corte di Assise di Locri mandanti ed esecutori dell'omicidio del vice presidente del Consiglio regionale della Calabria, ucciso il 16 ottobre 2005 a Locri, nell'edificio in cui si svolgevano le primarie dell'Unione, colpevole, secondo i clan, di ripulire la sanità calabrese dalle connivenze con la malavita. "Una sentenza che accende la speranza in tutti i calabresi che aspettano giustizia", ha detto la vedova Fortugno.

Leggi tutto