Intervista prima dello stupro

1' di lettura

Davide Franceschini, qualche ora prima di violentare la giovane 25enne la notte di Capodanno a Roma, aveva rilasciato un'intervista in tv: "Divertitevi e non bevete". Intanto a Fiumicino compaiono striscioni di solidarietà al reo confesso dell'aggressione


“Nel 2009 c’è da divertirsi”. E ancora: “Ragazzi divertiti ma non fate cavolate, del tipo che bevete e prendete cose…”.
Frasi queste pronunciate la notte di Capodanno. Frasi queste pronunciate da un ragazzo di 23 anni che qualche ora dopo violenterà in un bagno chimico una 25enne.
Il giovane con il cappello da cow boy intervistato da Studio Aperto durante i festeggiamenti per il nuovo anno a Roma è Davide Franceschini.




Dopo aver visto la foto di Davide pubblicata sui giornali, la cronista lo ha riconosciuto. Un’intervista casuale a un ragazzo qualsiasi.
Questo breve frammento dell’intervista è stato subito pubblicato in rete. E su YouTube sono arrivati i primi commenti

“Fai schifo!! Vergognati!!" Scrive l’utente dal nick tobiafigo
"Non bevete, noi ci divertiamo qua (stuprando una ragazza) e poi là", bravo! parole edificanti, un ragazzo con la testa sulle spalle. E' l'intervento di luispis1 che cita le dichiarazioni rilasciate da Davide.
Ci sono anche commenti più pesanti che usano parole forti.

Ma fuori dalla Rete c’è chi esprime solidarietà al giovane 23enne di Fiumicino.
Ieri, infatti, nei pressi dell’abitazione di Davide, sono apparsi inquietanti striscioni solidali con lo stupratore reo confesso e ora agli arresti domiciliari.

“Chi parla male di te è perché non ti conosce"; "Più verità meno bugie, Davide ti  vogliamo bene"; "Davide: non importa ciò che dice la gente..sei innocente. Gli amici e le amiche".
Questi messaggi per Davide.

Leggi tutto
Prossimo articolo