Lampedusa, torna la calma ma resta alta la tensione

1' di lettura

A Lampedusa, teatro oggi di una clamorosa protesta, è tornata la calma. I migranti sono rientrati nel Cpa, anche s eun gruppo di irriducibili si è barricato

E' durata circa due ore la fuga in massa di circa 1.300 immigrati dal Cpa di Lampedusa all'indomani dello sciopero generale degli abitanti dell'isola contro la decisione del ministro Maroni, di realizzare un Centro per l'identificazione e l'espulsione degli immigrati. Tutti gli ospiti del Cpa hanno forzato i cancelli d'ingresso, si sono uniti in corteo ai residenti dell'isola e hanno raggiunto il municipio gridando: "Libertà". Ora la situazione si sta normalizzando, anche se, nel pomeriggio, una ventina di loro si sono rinchiusi in un bar minacciando il suicidio.

Leggi tutto
Prossimo articolo