Englaro, per Eluana spunta una clinica di Udine

1' di lettura

La struttura sarebbe disposta ad attuare la sentenza che autorizza la sospensione dell'alimentazione e dell'idratazione artificiale. Intanto prosegue il dibattito politico con la polemica tra la presidente del Piemonte e il cardinal Poletto

Una clinica di Udine si è detta disposta ad accogliere Eluana Englaro, la donna in coma da 17 anni, e ad attuare la sentenza che autorizza la sospensione dell'alimentazione e dell'idratazione artificiale. Intanto all'indomani dell'atto d'indirizzo del ministro del Welfare, Maurizio Sacconi continua anche il dibattito politico. "Non viviamo in una repubblica di ayatollah, nella quale il diritto religioso fa premio sul diritto civile", dice il presidente del Piemonte mercedes Bresso in risposta al cardinal Poletto, arcivescovo di Torino, che aveva invitato i medici all'obiezione di coscienza.

Leggi tutto
Prossimo articolo