Evade dai domiciliari: meglio il carcere che mia moglie

1' di lettura

E' successo a Napoli, protagonista un pregiudicato di 46 anni che si è presentato in commissarriato chiedendo di essere arrestato esasperato dalle continue liti domstiche

Meglio tornare in carcere che restare a casa con la moglie. Questo ha pensato un pregiudicato di Secondigliano, Gennaro Ottaviano di 46 anni, che, esasperato dalle continue liti domestiche, ha evaso gli arresti domiciliari e si è presentato in commissariato. "Arrestatemi altrimenti in cella ci vado lo stesso perché ammazzo mia moglie", avrebbe detto agli agenti di polizia. L'uomo è stato subito accontentato: resterà in cella almeno fino a domani mattina, quando sarà processato per direttissima con l'accusa di evasione.

Leggi tutto
Prossimo articolo