Alfano ripristina il 41 bis per Ganci

1' di lettura

Il Tribunale di sorveglianza di Roma aveva annullato il carcere duro per il boss stragista, condannato per la strage di Capaci e accusato di 40 delitti. E' in carcere dal 1993

Il ministro della Giustizia Angelino Alfano ha firmato il decreto con cui si ripristina il regime di carcere duro per il boss di Cosa Nostra Domenico Ganci. Lo si apprende da fonti ministeriali. Ganci è detenuto dal giugno 1993 ed è stato condannato per la strage di Capaci del 1992 in cui morì il giuduce Giovanni Falcone.

Leggi tutto