Lampedusa, immigrati in sciopero della fame

1' di lettura

Sono un centinaio i tunisini, ospiti del Centro d'accoglienza, che protestano contro l'annunciata decisione del rimpatrio di tutti i clandestini che si trovano nella struttura, ad eccezione di coloro che potrebbero ottenere asilo politico

Alcuni degli immigrati ospitati nel centro di prima accoglienza di Lampedusa da ieri sera hanno iniziato uno sciopero della fame. Lo hanno fatto dopo aver appreso la notizia che tutti gli immigrati ospiti della struttura, ad accezione di coloro i quali sono nelle condizioni di potere ottenere asilo politico, saranno rimpatriati. Dunque sulla più grande delle Pelagie cresce la tensione, come aveva detto ieri il sindaco Bernardino De Rubeis. La situazione all'interno del centro intanto resta drammatica.

Leggi tutto
Prossimo articolo