Torna libero il pluriomicida Marco Furlan, killer di Ludwig

1' di lettura

Ha scontato 17 anni di carcere. In coppia con Wolfgang Abel diede vita negli anni 80 a una formazione neonazista macchiandosi di efferati omicidi, tutti a sfondo razzista

Dopo 17 anni di carcere Marco Furlan è tornato in libertà. In coppia con Wolfgang Abel, diede vita negli anni 80 alla formazione neonazista Ludwig macchiandosi di efferati omicidi tutti a sfondo razzista per i quali nel 1991 fu condannato in via definitiva a 27 anni. Il 48enne veronese ha finito di espiare la sua pena il 3 gennaio scorso, quando per lui si sono aperte le porte del carcere milanese di Opera, dopo aver beneficiato nel corso della sua detenzione di tre condoni e di uno sconto di pena di 45 giorni ogni semestre per buona condotta.

Leggi tutto