Ferrara, uccise moglie, assolto, confessa ma resta libero

1' di lettura

Ha suscitato scalpore la vicenda che ha visto protagionista un 33enne muratore ferrarese che per legge non è punibile malgrado l'ammissione di colpa. Spiega il perchè a SKY TG24 Ferdinando Imposimato

Ha suscitato scalpore la vicenda che ha visto protagionista un 33enne muratore ferrarese. Condannato e poi assolto per l'omicidio della moglie, avvenuto nel 2004, recentemente era tornato a parlare della vicenda, facendo nuove ammissioni. Per la legge, però, non è punibile. Su questa vicenda giudiziaria SKY TG24 ha raccolto un parere importante, quello del Presidente Onorario Aggiunto della Suprema Corte di Cassazione, Ferdinando Imposimato.

Leggi tutto
Prossimo articolo