Catanzaro, in fin di vita giovane bruciato vivo

1' di lettura

Rapito, picchiato, legato e bruciato vivo. La vittima, un giovane 24enne, adesso lotta tra la vita e la morte in un centro specializzato di Bari. Le sue condizioni sono gravissime: ha ustioni di secondo e terzo grado su tutto il corpo

Rapito, picchiato, legato e bruciato vivo. E' successo a Curinga, in provincia di Catanzaro, la vittima un giovane 24enne che adesso lotta tra la vita e la morte in un centro specializzato di Bari. Le sue condizioni sono gravissime: ha ustioni di secondo e terzo grado su tutto il corpo, diverse ferite e il cranio fracassato. Si è salvato perchè le fiamme si sono spente.

Leggi tutto
Prossimo articolo