Lunedì nero nelle strade italiane: 6 morti

1' di lettura

E' risultato positivo al narcotest il conducente che era al volante della macchina precipitata da un cavalcavia a Civitavecchia. Nell'incidente sono morti quattro giovanissimi

Guidava dopo aver assunto cocaina Juri Capparella, il ragazzo di 19 anni che domenica scorsa era al volante della Nissan Micra precipitata dal cavalcavia che collega Civitavecchia alla via Aurelia. Il giovane è ricoverato al San Filippo Neri di Roma in coma farmacologico. Capparella è stato iscritto nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio colposo. Nell'incidente, avvenuto al rientro da una discoteca, sono morti quattro giovani tra i 16 e i 22 anni. Nel comune in provincia di Roma è stato proclamato il lutto cittadino, i funerali dei ragazzi si terranno domani mattina.

Leggi tutto
Prossimo articolo