Alitalia, protesta finita ma a Fiumicino è ancora caos

1' di lettura

Dopo la precettazione la situazione va lentamente normalizzandosi, ma ci vorranno ore per smaltire i ritardi cancellati. Il ministro Brunetta attacca: "Siamo in una fase di latente follia"

Con la precettazione del ministro Matteoli rientra la protesta del personale di terra di Fiumicino ma nell'aeroporto romano è ancora caos per i passeggeri. Anche oggi sono stati decine i voli cancellati, con gravi disagi per i viaggiatori indignati. Con i ritardi accumulati ci vorranno ore perché la situazione torni alla normalità. Intanto mentre l'Enac annuncia un'istruttoria contro Alitalia per "mancata assistenza e riprotezione" dei passeggeri, il ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, attacca: "Siamo in una fase di latente follia".

Leggi tutto
Prossimo articolo