Omicidio Russo, Doina Matei chiede aiuto a Napolitano

1' di lettura

Doina Matei, la rumena che uccise lo scorso anno nella metro di Roma Vanessa Russo chiede aiuto al Presidente Napolitano: la condanna, dice, mi tiene lontana dai miei figli

"Aiutatemi perchè non resisto più a stare lontana dai miei figli". Ho fatto la prostituta per dare loro un futuro, non sono venuta in questo Paese per diventare una delinquente. Darei anni della mia vita perchè Vanessa fosse ancora tra noi". Scrive così al Capo dello Stato Giorgio Napolitano la romena Doina Matei, condannata a 16 anni di reclusione per aver provocato la morte di Vanessa Russo il 26 aprile dello scorso anno colpendola alla testa al culmine di una lite avvenuta nella metropolitana a Roma.

Leggi tutto
Prossimo articolo