Tangenti a Napoli, assessori accusati sfilano davanti al pm

1' di lettura

Si allarga la maxi inchiesta sugli appalti in Campania. A Napoli sono stati interrogati gli assessori comunali arrestati, mentre la procura di Roma attende le carte dell'inchiesta napoletana sull'imprenditore Romeo

A Napoli sono stati interrogati in procura gli assessori comunali coinvolti nella maxi inchiesta sugli appalti. Intanto è stato rinviato al 30 gennaio il processo, davanti alla quartasezione del tribunale di Roma, che vede imputati Bruno Schisano, già presidente del tribunale di Napoli, l'imprenditore Alfredo Romeo e la moglie Maria Vittoria Parisio Perrotti. Il procedimento, che ipotizza il reato di tentato abuso d'ufficio, riguarda il presunto interessamento di Schisano per favorire l'imprenditore Alfredo Romeo.

Leggi tutto
Prossimo articolo