Camorra, arrestato il boss Di Lauro

1' di lettura

E' il capo della cosca che ha dato vita ad una sanguinosa faida con i rivali scissionisti. Condannato per aver ordinato l'omicidio di una ragazza di 22 anni che non aveva voluto rivelare il nascondiglio di un camorrista rivale

Il boss della camorra Cosimo Di Lauro, protagonista della faida di Scampia, è stato condannato all'ergastolo per l'omicidio della 22enne Gelsomina Verde. E' stato riconosciuto come il mandante del delitto. La giovane fu assassinata il 21 novembre 2004 nel quartiere di Secondigliano, a Napoli. Il suo corpo fu dato poi alle fiamme in un'auto: gli aguzzini volevano che rivelasse il nascondiglio di un camorrista del clan rivale degli Scissionisti.

Leggi tutto
Prossimo articolo