Scuola. I bambini cantano per la loro prima

1' di lettura

Su Youtube i video della “prima” contro la Gelmini, andata in scena il 7 dicembre in Piazza della Scala. “La mia prima la voglio a tempo pieno e con due maestre”, si legge il volantino

“Scuola pubblica, scuola pubblica”. Con questo slogan sono stati accolti in Piazza della Scala i vip che entravano nel tempio della lirica italiana per assistere alla prima del 7 dicembre. Quest’anno, infatti, oltre alla tradizionale protesta degli operai e degli impiegati della Confederazione unitaria di base-Cub, di fronte al teatro ci sono state anche manifestazioni assolutamente nuove.  “Do re mi la scuola è qui”: questo il nome dell’iniziativa promossa dal comitato dei genitori e docenti di Sesto San Giovanni (Milano) per protestare contro la riforma Gelmini. Un coro a difesa della scuola pubblica, intonato insieme a decine di bambini dell'ultimo anno dell'asilo, per i quali la prima della Scala è diventata l'occasione per  rivendicare "la prima della scuola". Recita infatti il volantino distribuito in piazza: "La mia prima la voglio a tempo pieno, con due maestre, con le compresenze e con i bimbi e le bimbe di  tutto il mondo".

Ed ecco le voci bianche contro la Gelmini in uno dei video pubblicati su Youtube. Bambini, docenti e genitori intonano l’Inno alla gioia di Ludwig Van Beethoven, alzando un libro a loro caro. Un inno in difesa della cultura.




Accanto ai manifestanti anti-Gelmini sono arrivati in Piazza della Scala anche i lavoratori aderenti al Sisa, il sindacato indipendente scuola e ambiente. "Oggi  è un giorno dedicato alla musica e noi siamo qui per esprimere armonia e difesa per la scuola pubblica penalizzata dalla riforma del ministro Gelmini” ha affermato il segretario della Sisa Davide Rossi. E aggiunge: “Meglio sarebbe che lo stato si occupasse meno di armamenti e più della scuola, dei suoi ragazzi che rappresentano il futuro del Paese".

Leggi tutto
Prossimo articolo