Pianura, si suicida l'assessore indagato

1' di lettura

Giorgio Nugnes non sopportava più il peso delle accuse legate ai disordini nati per la discarica e ieri mattina l'esponente politico si è impiccato nella sua abitazione alla periferia di Napoli, nel quartiere degli scontri

"Sono innocente e lo dimostrerò". Sono le ultime parole di Giorgio Nugnes in un'intervista rilasciata al quotidiano "il Roma" poche ore prima di togliersi la vita. Una vita che era cambiata all'alba del 6 ottobre scorso quando, alle 5.15 della mattina, gli fu notificato un avviso di garanzia e un'ordinanza di custodia agli arresti domiciliari per i disordini avvenuti a Pianura contro la riapertura della discarica. Il peso delle accuse lo ha travolto e ieri mattina l'esponente politico si è suicidato nella sua abitazione alla periferia di Napoli, nel quartiere degli scontri.

Leggi tutto
Prossimo articolo