Morti bianche, incidente alla stazione di Napoli

1' di lettura

Folgorato da una scarica elettrica. Ciro Cozzolino, 31 anni, dipendente di una ditta in subappalto di Rfi, era sospeso ad un'altezza di 4-5 metri dal suolo al binario 19. Inutili i tentativi di rianimarlo compiuti prima dai colleghi e poi dai sanitari

Stava lavorando al rifacimento della rete di alimentazione l'operaio folgorato da una scarica elettrica questa mattina nella Stazione centrale di Napoli. Ciro Cozzolino, 31 anni, dipendente di una ditta in subappalto di Rfi, era sospeso ad un'altezza di quattro-cinque metri dal suolo al binario 19. I tentativi di rianimarlo compiuti prima dai colleghi e poi dal personale del 118 sono stati inutili. Il procuratore aggiunto di Napoli Rosario Cantelmo ha disposto il sequestro dell'area della stazione dal binario 18 al binario 25 in attesa di un rapporto della Polizia.

Leggi tutto
Prossimo articolo