Quattro giovani interrogati per il clochard bruciato

1' di lettura

Sono ragazzi poco più che diciottenni. Rischiano un'accusa di tentato omicidio. Il 10 novembre scorso, l'uomo, 44 anni, dormiva su una panchina e venne dato alle fiamme. Ora sta migliorando

La posizione di quattro giovani riminesi poco più che diciottenni, incensurati e di famiglie "modeste ma normalissime" è al vaglio degli inquirenti che stanno indagando sul tentativo di omicidio di Andrea Severi, 44 anni, il clochard tarantino che fu dato alle fiamme mentre dormiva su una panchina a Rimini lo scorso 10 novembre e che fu ridotto in fin di vita, per poi cominciare una lenta guarigione. Li ha individuati la squadra mobile della questura di Rimini, anche attraverso una serie di intercettazioni telefoniche.

Leggi tutto
Prossimo articolo