Crollo Rivoli, rabbia e polemiche sulle scuole poco sicure

1' di lettura

A Torino fiaccolata in memoria di Vito Scafidi, lo studente 17enne morto sabato in classe schiacciato da un grosso tubo di ghisa. Appello disperato della madre: "Fatemi portare a casa la bara di mio figlio".

Una lunga fiaccolata, alle 9 di sera, per ricordare insieme Vito Scafidi e dire che non si può morire così. Tutta Rivoli è scesa in strada ieri per lo studente 17enne morto sabato schiacciato da un grosso tubo di ghisa nel crollo del liceo Darwin. E mentre infuria la polemica sulla sicurezza delle scuole, con Berlusconi che parla di "tragica fatalità" e il segretario della Cisl Bonanni che chiama in causa il governo, la madre di Vito lancia un apello e chiede: "Fatemi portare a casa la bara di mio figlio, voglio che venga a farci l'ultimo saluto. Lo voglio qui".

Leggi tutto
Prossimo articolo