Amsterdam, in manette Giuseppe Nirta

1' di lettura

Duro colpo alla 'ndrangheta in Olanda. La polizia italiana, in collaborazione con quella dei Paesi Bassi, ha eseguito 4 arresti. In manette anche Giuseppe Nirta, che compare nell'elenco dei 100 latitanti più pericolosi, stilato dal Viminale

Lo hanno preso insieme alle donne della famiglia, quelle che gli erano più vicine, sua moglie Aurelia con Teresa e Angela, tutte e tre sorelle del boss latitante Giovanni Strangio. E' stato arrestato in Olanda Giuseppe Nirta, 35enne esponente di spicco della cosca di San Luca, da 13 anni latitante. Nirta è cognato di Giovanni Strangio, 28 anni, tra i membri di maggior rilievo della cosca della 'ndrangheta Nirta-Strangio, coinvolto nel massacro di Duisburg del 15 agosto del 2007 in cui fuori da un ristorante italiano vennero assassinati sei affiliati al clan rivale Pelle-Vottari.

Leggi tutto
Prossimo articolo