Strage Verona, per gli inquirenti il movente non c'è

1' di lettura

Si ignorano ancora i motivi che hanno scatenato la tragedia familiare avvenuta nel quartiere residenziale di San Michele Extra. Gli investigatori battono ogni pista ma per ora per ora sembrano escludere la pista passionale.

Restano un mistero i motivi che hanno scatenato la tragedia familiare di Verona, dove un commercialista di 43 anni, Alessandro Mariacci, ha ucciso a colpi di pistola la moglie e i tre figli e poi si è tolto la vita. Gli investigatori lavorano in tutte le direzioni, alla ricerca intanto di un movente che permetta di capire i motivi del raptus omicida scattato nella mente di Mariacci. Gli investigatori per ora sembrano escludere la pista passionale, nei prossimi giorni potrebbero essere eseguiti test tossicologici sul corpo di Mariacci.

Leggi tutto