Sandro Curzi, un comunista al servizio del giornalismo

1' di lettura

A 13 anni i contatti con la Resistenza, a 14 la prima tessera del Pci. E' stato direttore del Tg3 alla fine degli anni 80 e poi di Liberazione.

Comunista e giornalista, sempre. Aveva appena 14 anni Sandro Curzi quando nel 1944 ottenne la tessera del Pci, in quegli stessi anni cominciò anche a pubblicare i primi articoli. Nato a Roma il 4 marzo 1930, cresciuto in una famiglia antifascista, Curzi entrò già a 13 anni in contatto con gruppi della Resistenza partigiana di Roma. Come giornalista ha avuto una carriera lunghissima, in cui spicca la direzione del Tg3 tra la fine degli anni 80 e l'inizio dei 90. Nel 2005 divenne consigliere di amministrazione della Rai, di cui per tre mesi è stato anche presidente.

Leggi tutto
Prossimo articolo