Verona, uccide moglie e 3 figli, poi si suicida

1' di lettura

Si ignorano ancora i motivi che hanno scatenato la strage familiare avvenuta nel quartiere residenziale di San Michele Extra a Verona. Un uomo, un commercialista di 43 anni, con un colpo di pistola ha ucciso la moglie e i 3 figli, poi si è tolto la vita

Ha ucciso la moglie, i 3 figli poi si è sparato un colpo alla testa. Non si sa perché un commercialista di Verona ha sterminato la famiglia, sparando alla moglie e ai suoi bambini di 9, 6 e 3 anni. Ieri sera i vicini hanno sentito sei colpi secchi ma non ci hanno fatto caso. Credevano fossero petardi. Invece era una strage. Stamane la donna delle pulizie ha trovato i cadaveri: sul pavimento, davanti alla tv, il figlio più piccolo, Jacopo, freddato mentre giocava ai soldatini, e sua madre, colpita con due colpi di pistola. In una camera gli altri due bambini, uccisi nel sonno.

Leggi tutto