"Tentato omicidio", fermato figlio del boss Bidognetti

1' di lettura

Il 20enne avrebbe partecipato al commendo che lo scorso 31 maggio tentò di uccidere sorella e nipote dell'ex convivente del padre, esponente del clan Casalesi. La più anziana delle due donne è ora una collaboratrice di giustizia

Gianluca Bidognetti, 20 anni, figlio del boss Francesco, capo di una delle fazioni del clan dei Casalesi ed attualmente detenuto, è stato fermato per aver tentato di uccidere Maria e Francesca Carrino, sorella e nipote rispettivamente di Anna, ex convivente del padre diventata poi collaboratrice di giustizia. Il 31 maggio di quest'anno, sostiene l'accusa Gianluca, insieme ad altri elementi di spiccodel clan, fingendo di essere appartenenti alla direzione investigativa antimafia, si presentarono presso l'abitazione delle due donne.

Leggi tutto
Prossimo articolo