Facebookmania. Le aziende corrono ai ripari

1' di lettura

Il sito di social network oscurato dalle Poste italiane perché “distrae” i dipendenti. Agli impiegati del Comune di Torino, invece, è concessa un’ora al giorno di Facebook. Discutine nel Forum

Facebook. C’è chi lo ama e chi lo detesta. Certo è che in Italia si è ormai imposto prepotentemente diventando il re dei siti di social network. Se ne sono accorte anche le aziende che, avvertito il pericolo “distrazione” per i propri dipendenti, sono subito corse ai ripari o stanno pensando di farlo, come ha evidenziato un’inchiesta di la Repubblica. Le Poste Italiane lo hanno oscurato,  la Regione Lombardia e Veneto sono intenzionate a fare lo stesso. Ma c’è chi è riuscito anche a trovare un giusto compromesso, come il Comune di Napoli che ha concesso ai propri lavoratori un’ora al giorno di Facebok, suddivisa in frazioni di 10 minuti l'una, o il Comune di Torino, che ha deciso di dare la libera “navigazione” in pausa pranzo, coome riportato oggi su la Stampa.
Eppure un recente studio britannico ha dimostrato esattamente il contrario. Secondo il rapporto della società inglese Demos, infatti, l’utilizzo attivo dei siti di social network da parte dei dipendenti fa bene gli affari, favorendo produttività e un modo di lavorare innovativo.

E gli utenti cosa ne pensano? Discutine nel FORUM

Leggi tutto
Prossimo articolo