Camorra, in manette il presunto killer di Michele Orsi

1' di lettura

I carabinieri di Caserta hano arrestato il presunto killer dell'imprenditore Michele Orsi, ucciso nel giugno scorso. Orsi collaborava con la giustizia e stava raccontando delle ingerenze della camorra nella filiera dei rifuti in Campania

Mario Di Puorto, 23 anni, ritenuto un fiancheggiatore del clan dei Casalesi, è stato fermato dai carabinieri del Comando provinciale di Caserta con l'accusa di aver fatto parte del commando che il primo giugno scorso in un agguato a Casal di Principe uccise l'imprenditore Michele Orsi, che stava collaborando con gli inquirenti. Nei confronti del giovane la Dda di Napoli ha emesso un provvedimento di fermo con l'accusa di omicidio aggravato. Di Puorto avrebbe avuto un ruolo di vedetta mentre due sicari entravano in azione e un terzo era alla guida dell'auto utilizzata dal commando.

Leggi tutto
Prossimo articolo