Teramo, imprenditore assassinato vicino alla sua azienda

1' di lettura

Ennio Costantini, 69 anni, aveva trascorso la notte nelle stanze che ospitano i laboratori artigianali della sua impresa. Ad ucciderlo numerose coltellate che lo hanno raggiunto alle gambe, all'addome e dietro la testa

Lo hanno trovato steso a terra in una pozza di sangue, all'interno di un capannone a San Nicolò al Tordino, in provincia di Teramo. Ad ucciderlo diverse coltellate che lo hanno raggiunto alle gambe, all'addome, dietro la testa. Ennio Costantini, imprenditore di 69 anni, sposato due volte e con figli, viveva da solo. Aveva trascorso la notte nelle stanze che ospitano i laboratori artigianali della sua azienda che produce insegne pubblicitarie. La vittima, stando ad una prima ricostruzione, avrebbe lottato prima di morire.

Leggi tutto
Prossimo articolo