Bambini e ragazzi sempre "teledipendenti"

1' di lettura

Il rapporto Eurispes 2008 evidenzia come tra i 7 e 19 anni sia ancora forte il consumo di televisione. Ma cresce sensibilmente anche tra i più piccoli l'utilizzo di Internet e del telefono cellulare

Il rapporto Eurispes 2008, che analizza atteggiamenti e disagi di bambini e adolescenti, è stato realizzato direttamente nelle scuole, con l'incontro di 6mila ragazzi, tutti di età compresa fra i 7 e i 19 anni. Ne è nato un identikit che mosta le giovani generazioni alle prese, a differenza del passato, con una rivoluzione non di pensiero e di costume, ma di strumenti e di modi di comunicare. Su tutto la Rete, che ha caratteristiche contraddittorie. Da spazio di scambio, conoscenza e incontro, a luogo di solitudine, che relega l'utente davanti allo schermo del proprio pc.

Leggi tutto
Prossimo articolo