Cattolica, lite familiare degenera in tragedia

1' di lettura

Un albergatore di 51anni ha ucciso la moglie e ferito la figlia a colpi di fucile, poi ha tentato il suicidio. E' accaduto a Cattolica nel Riminese. Sembra che tra i due coniugi ci fosse da tempo attrito e che fossero in procinto di separarsi

Antonio Guidi 51 anni, ha puntato il fucile da caccia contro la moglie, che stava chiedendo aiuto al telefono ai carabinieri di Cattolica. Le ha sparato due colpi a ripetizione al petto uccidendola. Poi ha rivolto l'arma contro la figlia colpendola al braccio e alla gamba sinistra. Infine si è barricato in casa e ha tentato di suicidarsi con un colpo di fucile sotto il mento. La tragedia si è consumata in un appartamento adiacente l'Hotel Ritter in zona mare, dove abita la famiglia Guidi. L'uomo, ricoverato all'ospedale all'ospedale Bufalini di Cesena è in gravissime condizioni.

Leggi tutto
Prossimo articolo