Eluana, dopo la sentenza è il momento delle regole

1' di lettura

Il ministro della Giustizia Alfano chiama il Parlamento a colmare il vuoto normativo. Il cardinale Bagnasco parla di eutanasia e chiede di fissare limiti precisi

Dopo la sentenza della Cassazione che ha autorizzato la sospensione dell'alimentazione forzata a Eluana Englaro, il dibattito politico resta aperto ma tutti sono d'accordo sulla necessità di colmare il vuoto normativo. Il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, chiede che sia il Parlamento a farlo. Intanto il presidente della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco, giudica la sentenza Englaro un primo passo verso l'eutanasia e invoca una legge che fissi limiti precisi.

Leggi tutto
Prossimo articolo