Eluana Englaro. Finalmente libera, scrivono in rete

1' di lettura

La Cassazione sentenzia: l'alimentazione può essere interrottta subito. Su Internet tanti i commenti di soddisfazione per la decisione. Tu cosa ne pensi? Discutine nel FORUM


di Pamela Foti

Oggi è stata scritta una pagina importante della vicenda di Eluana Englaro, la donna in stato di coma vegetativo permanente da oltre 16 anni.
La Corte di Cassazione, respingendo il ricorso della Procura di Milano, che si opponeva al decreto di luglio che dava il via libera all'interruzione dell'alimentazione forzata della donna, ha di fatto dichiarato lo stop alle cure.

La notizia è rimbalzata subito in rete. Tanti i gruppi sul noto social network Facebook che ne hanno dato notizia.

Primo tra tutti  Liberiamo Eluana , che ha oltre 3.200 iscritti.
"Questo gruppo nasce con l'intento di sostenere la battaglia del padre di Eluana Englaro, Beppino, nell'intenzione di liberare la figlia dalla sopravvivenza artificiale alla quale è stata costretta" recita la descrizione del gruppo.
"Ho appena saputo la notizia della sentenza della Cassazione...finalmente la libereremo dalla NON VITA a cui la sorte l'ha costretta, ma anche dall'ottusità ideologica dei tanti talebani di casa nostra" è il commento di Francesco, accorso sulla pagina on line poco dopo la sentenza.
"Finalmente sei libera!!!!!" scrive Erica. "Era ora!!" replica Giacomo Bianchini. "Sentimenti d'animo contrastanti, però questa è la cosa giusta" è il parere di Domenica.

Tanti anche gli internettiani corsi nello spazio di Mina Welby .
"E' finito l'inferno per Eluana e i suoi genitori. Ora speriamo che il parlamento non faccia pasticci" dice Alessandro.
"Oggi buone notizie dalla Cassazione, rare in questo paese" interviene Guido.

Anche il gruppo di FB Una firma per Eluana ospita commenti positivi alla notizia della Cassazione.
"Adesso siamo più liberi tutti, più civili tutti, più ricchi tutti... per questo grazie alla famiglia di Eluana, a chi ha lottato per questo giorno con pazienza coraggio e determinazione... per questo un abbraccio a tutti loro e a chi come me semplicemente ha sperato di poterci credere...sì, quel giorno è arrivato, devo ancora realizzare e sento già il cuore che va a mille..." scrive Francesca.

" Eluana: Cassazione boccia ricorso, sì a stop cure ". E' il titolo con cui apre il sito dell'associazione Luca Coscioni . Qui i commentatori chiedono una legge sul testamento biologico.

Completamente diversa, invece, l'apertura del sito di Scienza & Vita , associazione nata nel 2005 per difendere e promuovere il diritto alla vita dal concepimento alla morte naturale: "Eluana condannata a morte: l'esecuzione sia pubblica, con testimoni e video".
“Consapevoli che la sentenza pronunciata dalla Corte di Cassazione in riferimento al caso di Eluana Englaro non possa non essere rispettata e applicata, ci permettiamo però, da liberi cittadini di uno Stato libero, di dissentire. E chiediamo che alla lunga fine di Eluana, proprio perché si tratta di una vera e propria condanna a morte in età repubblicana, non solo assistano alcuni testimoni, ma possa essere registrata in video e messa a disposizione di quanti ne facciano richiesta".
E tu cosa ne pensi? Discutine nel FORUM .




Gli approfondimenti di SKY.it

" Eluana, la libertà e la vita ". Beppino Englaro racconta in un libro la sua battaglia e quella della figlia. 

L'incidente. Leggi il primo capitolo del libro sulla storia di Eluana Englaro .

Eutanasia. Il dibattito in rete

Il caso Englaro. Le tappe.




Leggi tutto
Prossimo articolo