Chieti, rottweiler azzanna e uccide operaio

1' di lettura

Nel Teatino un opeario di 61 anni è stato azzannato e ucciso da un rottweiler mentre stava svolgendo lavori di giardinaggio nella villa del padrone del cane. La Procura di Chieti ha aperto un'inchiesta

Probabilmente il cane verrà abbattuto. Ma c'è anche un'inchiesta in corso, da parte della Procura di Chieti, che dovrà accertare eventuali responsabilità da parte del proprietario del cane, che dovrebbe rispondere di omessa custodia dell'animale. La tragedia, all'improvviso, quando il rottweiler, come impazzito, si è avvicinato a Gabriele Ferri, operaio di 61 anni, di Pianella, vicino a Pescara e l'ha azzannato e sbranato. Lui, la vittima, conosceva benissimo quel cane, fin da quando era cucciolo. Conosceva anche il padrone, ovvero il titolare di una fabbrica di vernici, Rinaldo Di Donato.

Leggi tutto
Prossimo articolo