La camorra spara sui ragazzini

1' di lettura

Agguato davanti a una sala giochi di Secondigliano: un commando di quattro uomini apre il fuoco contro cinque minorenni fra i 12 e i 16 anni: feriti alle gambe

La camorra spara anche ai ragazzini. Un'azione dimostrativa, un avvertimento: è questa la pista più probabile dell'agguato di questa notte nel quartiere di Secondigliano, a Napoli, nel quale cinque minori, di età compresa tra i 12 ed i 16 anni sono rimasti feriti, in modo lieve. A sparare davanti al circolo ricreativo Zanzi, in via Abate Desiderio, un commando formato da quattro persone giunte a bordo di moto di grossa cilindrata. Una trentina i colpi sparati contro il gruppetto di ragazzini che hanno riportato ferite giudicate guaribili tra i dieci giorni ed il mese.

Leggi tutto
Prossimo articolo