"A caricare sono stati i collettivi di sinistra"

1' di lettura

Informativa urgente alla Camera sugli scontri di piazza Navona. Il governo ricostruisce i fatti: la polizia ha agito con equilibrio. Guarda tutti i video degli incidenti


Informativa urgente alla Camera questa mattina. Il governo riferisce sugli scontri avvenuti mercoledì scorso in piazza Navona, a Roma, durante le proteste contro la riforma Gelmini.
In Aula si ricostruiscono i fatti: a caricare sono stati collettivi di sinistra.
Secondo quanto dichiarato dal sottosegretario all'Interno Nitto Palma, gli scontri più duri di piazza  Navona dell'altro ieri sono stati avviati da un gruppo di circa  400-500 giovani dei collettivi universitari e della sinistra antagonista che è venuto a contatto con gli esponenti di Blocco  Studentesco (giovani di destra). Per il governo, inoltre, la polizia ha agito con equilibrio. Ascolta le parole di Nitto Palma.




Le testimonianze. Ai microfoni di SKY TG24 le testimonianze di alcuni ragazzi subito dopo gli scontri. "Il panico - racconta un giovane - Qua è arrivato Blocco Studentesco e ha caricato tutti gli studenti che sono qui a manifestare. Desta, sinistra... chiunque fossero hanno iniziato a caricare". Un altro studente racconta di aver visto un ragazzo "comunista... non so, non lo conoscevo, col sangue che gli colava dalla faccia e un altro accanto a lui che se ne andava con una catena in mano..". Guarda il video.



Blocco Studentesco . Ecco, invece, la verità sui fatti di piazza Navona raccontata da Blocco Studentesco. "Uno 'studente' di 50 anni dal furgone dei centri sociali prova a scaldare gli animi degli studenti... ma nessuno lo segue".



Due minuti di immagini senza commento. In Rete uno dei tanti filmati sui violenti scontri.



Leggi tutto
Prossimo articolo