Omicidio Meredith, restano in carcere Amanda e Raffaele

1' di lettura

Perugia, negati gli arresti domiciliari ai due indagati per l'omicidio della studentessa inglese. Secondo il gup Paolo Micheli sono estremamente forti i rischi di fuga all'estero e di inquinamento dell'indagine

Restano in carcere Amanda Knox e Raffaele Sollecito. Per il gup Paolo Micheli sono estremamente forti i rischi di fuga all'estero per la ragazza americana e ci sarebbe anche un pericolo di inquinamento dell'indagine attraverso una massiccia e morbosa campagna mediatica proveniente da oltre Oceano. L'avvocato Luciano Ghirga, legale di Amanda Knox, ha parlato di una decisione del Gup "totalmente priva di fondamento".

Leggi tutto
Prossimo articolo