Scuola, a Milano scontri tra studenti e polizia

1' di lettura

Continuano le proteste di studenti, docenti e rettori contro il decreto Gelmini e i tagli previsti. Tensione alta a Milano dove ieri sono scoppiati tafferugli fra polizia e manifestanti. Circa una decina i contusi. Previste per oggi nuove mobilitazioni

Andare avanti fino a quando non cambierà la situazione. E' la promessa di studenti, docenti e rettori che ieri sono scesi in piazza per manifestare contro il decreto Gelmini e i tagli previsti per scuola e università. Una mobilitazione generale che ha coinvolto diverse città da Nord a Sud. Momenti di tensione fra polizia e manifestanti a Milano quando gli studenti tentano di entrare alla stazione Cadorna per bloccare i treni. Vengono fermati. Volano spintoni, gli agenti reagiscono, usando fumogeni e manganelli. Alla fine il bilancio è di tre feriti e tre contusi.

Leggi tutto
Prossimo articolo