Pietro Maso, primo giorno di semilibertà.

1' di lettura

L'uomo venne condannato a 30 anni per aver ucciso entrambi i genitori nel 1991, per impadronirsi dell'eredità. In serata il ritorno in carcere per trascorrere la notte

Primo giorno di semilibertà per Pietro Maso, l'uomo condannato a 30 anni per aver ucciso entrambi i genitori nel 1991 per impadronirsi dell'eredità. Maso è uscito dal carcere milanese di Opera intorno alle 7.30, è salito sulla propria auto e si è recato nell'azienda milanese dove lavorerà come operaio. Tornerà in carcere in serata per trascorrere la notte. Il tribunale di sorveglianza aveva concesso il regime di semilibertà nei giorni scorsi, valutando positivamente il percorso di Maso nei lunghi anni di detenzione.

Leggi tutto
Prossimo articolo