Milano, 41 arresti per il racket dei funerali

1' di lettura

La scorsa notte a Milano un'indagine condotta dalla Polizia di stato e giudiziaria ha portato all'arresto di 41 persone nell'ambito del racket dei funerali. Sono accusati di corruzione e rivelazione di segreti d'ufficio

Per loro un decesso non era motivo di dolore ma fonte di guadagno. Sono 41 le misure cautelari personali, di cui 5 in carcere e 36 agli arresti domiciliari, notificate la scorsa notte a Milano da circa 300 poliziotti, coordinati dalla sezione di polizia giudiziaria presso il tribunale. Le accuse sono corruzione e rivelazione di segreti d'ufficio e, a vario titolo, altre 81 ipotesi di reato. Vere e proprie associazioni a delinquere per lucrare sul business del funerali. Molti degli arrestati sono infermieri di diverse camere mortuarie di importanti nosocomi del capoluogo lombardo.

Leggi tutto
Prossimo articolo