Schiavone: Mai parlato di un piano per uccidere Saviano

1' di lettura

Interrogato dai pubblici ministeri della Dda di Napoli, il pentito di camorra Schiavone ha negato di aver mai parlato di un attentato ai danni dello scrittore e la sua scorta. Intanto Saviano annuncia di voler lasciare l'Italia

Roberto Saviano si sfoga dalle pagine di Repubblica, all'indomani del colloquio con i magistrati di Napoli che stanno valutando l'attendibilità delle rivelazioni del pentito di camorra Carmine Schiavone sul piano pensato dal clan dei Casalesi per eliminarlo perchè ha detto e scritto troppo. "Andrò via per un po'. Lontano dall'Italia, poi si vedrà. Ma rivoglio indietro la mia vita, una vita normale" ha detto lo scrittore.

Leggi tutto
Prossimo articolo