Rischio attentati per Saviano. Lo scrittore: Lascio l'Italia

1' di lettura

I vertici della Polizia hanno confermato che Roberto Saviano è in pericolo. La Procura di Napoli indaga in seguito alle confidenze di un pentito secondo cui il clan dei Casalesi avrebbe pianificato di colpire entro Natale lo scrittore

Via per un po'. Lontano dall'Italia. Per ricominciare ad avere una vita normale. O almeno per tentare. Parole di un uomo solo. Un uomo di successo circondato dall'odio e dalle minacce, che per aver raccontato la verità ha dovuto rinunciare alla sua, di libertà. Roberto Saviano si sfoga dalle pagine di Repubblica, all'indomani del colloquio con i magistrati di Napoli che hanno giudicato serie e attendibili le rivelazioni del pentito Carmine Schiavone sul piano pensato dal clan dei Casalesi per eliminare un uomo, uno scrittore, diventato troppo scomodo.

Leggi tutto
Prossimo articolo