Saviano, condanna a morte già pronunciata

1' di lettura

Per l'autore di "Gomorra", il libro che svela la realtà della camorra in Campania, sarebbe già stato pianificato un attentato che lo avrebbe colpito insieme alla scorta che lo accompagna da due anni a questa parte. A rivelarlo il pentito Carmine Schiavone

Che Saviano fosse nel mirino del clan mafioso dei casalesi non è una novità per i magistrati. l'autore di Gomorra, per questo, è sotto scorta da due anni, dopo l'uscita del libro-denuncia. Ma le parole di un superpentito Carmine Schiavone, cugino e omonimo del capoclan dei Casalesi soprannominato Sandokan, fanno paura. Entro Natale, avrebbe rivelato il camorrista, Saviano verrà colpito, insieme alla sua scorta. Forse sulla Roma Napoli, durante i suoi spostamenti. Il vicecapo della polizia Nicola Cavaliere ha confermato il pericolo che incombe sullo scrittore.

Leggi tutto
Prossimo articolo