Palermo, polizia trova 500mila euro sepolti sotto terra

1' di lettura

I soldi appartenevano a un presunto mafioso, Antonio Di Maggio, ed erano custoditi in barattoli di vetro con chiusura ermetica

La Squadra mobile di Palermo ha trovato denaro e assegni per 500 mila euro nel giardino di una villetta di pertinenza di un indagato per reati di mafia, Antonio Di Maggio, arrestato nel 2006. Il terreno nel quale è stata trovata la somma è nel territorio di Carini (Palermo). Il denaro era sistemato in barattoli con chiusura ermeticautilizzati per la conservazione di olive e altri alimenti. L'indagine è coordinata dalla Dda di Palermo e sono in corso altri scavi nella zona. Ad indirizzare le forze dell'ordine sono state le indicazioni di un collaboratore di giustizia

Leggi tutto
Prossimo articolo