Minacce e racket, la Wertmuller via daTaranto

1' di lettura

Dopo aver subito minacce e ricevuto richieste di denaro, la troupe di "Mannaggia alla miseria", il nuovo film che Lina Wertmuller sta girando in Puglia, ha deciso di lasciare Taranto per proseguire le riprese a Brindisi. Alla regista le scuse di Vendola

La mala di Taranto voleva imporre il pizzo a Lina Wertmuller. Per continuare a filmare i vicoli della città vecchia bisognava sborsare 50.000 euro in contanti. Ma la regista piuttosto che pagare, ha preferito abbandonare la città pugliese. La Wertmuller aveva scelto le viuzze della città portuale per i ciak del suo film "Mannaggia alla Miseria". Doveva restare in città un'altra settimana, ma di fronte al ricatto della mala ha deciso di cambiare programma. Girerà a Brindisi le ultime riprese pugliesi del suo film.

Leggi tutto
Prossimo articolo