Cei, no all'eutanasia: "Risposta falsa"

1' di lettura

Qualsiasi forma di eutanasia, più o meno esplicita, è da condannare. Così la Cei prende posizione nel dibattito sul testamento biologico ribadendo con forza il proprio no

No all'eutanasia, da condannare in qualsiasi forma più o meno esplicita. La Cei ribadisce con forza la propria posizione nel dibattito sul testamento biologico. I vescovi invitano a non "rispondere a stati permanenti di sofferenza, reali o asseriti, reclamando forme più o meno esplicite di eutanasia". "Vogliamo ribadire con chiarezza, scrivono, che si tratta di risposte false: la vita umana è un bene inviolabile e indisponibile, e non puo' mai essere legittimato e favorito l'abbandono delle cure, come pure l'accanimento terapeutico, quando vengono meno ragionevoli prospettive di guarigione".

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24