Ultrà azzurri, "All'estero stop ai biglietti per l'Italia"

1' di lettura

"Non chiederemo più biglietti per i nostri tifosi all'estero". E' l'annuncio del presidente della Figc Abete dopo gli incidenti provocati della tifoseria azzurra in Bulgaria. Intanto le posizioni dei tre tifosi fermati sono state derubricate a testimoni

"Non chiederemo più biglietti per i nostri tifosi all'estero". E' l'annuncio del presidente della Figc Abete dopo gli incidenti provocati della tifoseria azzurra in Bulgaria. Intanto le posizioni dei tre tifosi italiani fermati a Sofia e poi rilasciati dalla autorità bulgare sono state derubricate a quella di testimoni. Intanto scoppia la polemica in Italia per i cori e i saluti fascisti sentiti e visti sugli spalti del Levski Stadium in occasione della gara.

Leggi tutto
Prossimo articolo